eretico ben cotto

by Fabio Massimo Franceschelli – cinema, teatro, politica, arte, società

about me

Fabio M. Franceschelli

Fabio M. Franceschelli

Autore teatrale, e anche regista. Per chi ne avesse necessità, insegno drammaturgia.

Episodicamente critico di teatro, cinema, musica, letteratura.

Più raramente organizzatore di eventi, rassegne etc.

Infine romanziere, con ITALIA, apocalittica metafora dei nostri tempi, romanzo finalista del PREMIO ITALO CALVINO 2015, pubblicato da Del Vecchio Editore a maggio 2016.

Negli anni passati saggista e ricercatore di scienze sociali, storia delle religioni, antropologia culturale.

Quindi, genericamente, scrittore… che però per otto o nove ore al giorno si occupa di ben altre cose, si occupa di reti e sistemi di telecomunicazioni, quindi cose che non riguardano strettamente questo blog ma che mi danno da mangiare, e quindi “cose benedette”. Benedetta la sveglia che suona alle 7 di mattina e benedetto il cartellino da timbrare. Maledetto il traffico di Roma.

 

NOTA BIOGRAFICA

Fabio Massimo Franceschelli, nato a Roma nel 1963, è drammaturgo, romanziere, saggista, critico e regista teatrale.

È autore di svariati drammi, commedie, monologhi e adattamenti. Negli ultimi anni, le riviste web di critica teatrale “Teatro e Critica” e “KLP” lo hanno definito rispettivamente “una scrittura unica nel nostro teatro” e “tra le voci più interessanti della nuova drammaturgia”. Tra i suoi tanti testi, si segnala:

  • Terzo Millennio, tradotto in tedesco e messo in scena nel 2002 in Austria (Graz) nell’ambito di una stagione dedicata al teatro contemporaneo italiano;
  • Appunti per un Teatro Politico, oggetto nel 2008 di un ciclo di lezioni all’Università del Vermont (USA), curate da Enrico Bernard e dedicate al teatro politico italiano. In pubblicazione nel 2017 per Edizioni Progetto Cultura.
  • XXX Pasolini, libero adattamento teatrale dell’immaginario pasoliniano, pubblicato on-line dal principale sito italiano di studi pasoliniani, http://www.pasolini.net;
  • Olmo e Luna, pubblicato integralmente dalla rivista di drammaturgia contemporanea  “perlascena” (n° 2-2012);
  • Veronica, monologo parzialmente ispirato alla figura di Veronica Lario, pubblicato nel 2012 nella collana “Scenamuta”, Edizioni Progetto Cultura.
  • Penombra del Primo Mattino, dramma in quattro atti omaggio al cinema di David Lynch, pubblicato nel 2013 nella collana “Scenamuta”, Edizioni Progetto Cultura.
  • Carne, atto unico sulla questione animalista. Pubblicato integralmente dalla rivista di drammaturgia contemporanea “perlascena” (n° 9-2016). Attualmente in scena a cura della Compagnia Frosini / Timpano.

Dal 2013 è redattore di “Perlascena – non periodico per una drammaturgia dell’oggi”, rivista di selezione e diffusione di drammaturgia contemporanea italiana.

Come regista teatrale ha debuttato nel 1995, e nel 1996 è stato tra i fondatori della compagnia romana OlivieriRavelli_Teatro. Ha firmato numerose regie, mettendo in scena sia i propri testi, sia personali adattamenti di Boccaccio, Beckett, Pinter, Sofocle, Genet, Cechov, Pasolini.

È stato tra i fondatori del consorzio teatrale “Ubu Settete”, partecipando agli aspetti artistici e organizzativi delle sue principali produzioni. In particolare è stato co-direttore artistico e organizzativo del festival nazionale “Ubu Settete! Fiera di alterità teatrali”.

Come critico, ha fondato il periodico di critica e cultura teatrale “Ubu Settete”; ha saltuariamente collaborato col trimestrale “Hystrio” ed è stato redattore della webmagazine di critica dell’arte e della società “Amnesia Vivace”, su cui ha scritto articoli di critica teatrale, musicale, letteraria, cinematografica.

Tra tra maggio 2013 e settembre 2014 ha scritto il suo primo romanzo, ITALIA, una metafora apocalittica della crisi italiana, finalista al PREMIO ITALO CALVINO 2015, finalista e menzione speciale al POP 2016, pubblicato a maggio 2016 da Del Vecchio Editore.

Si è laureato in Antropologia Culturale, con specializzazione in Religioni dei popoli primitivi. Per alcuni anni si è dedicato allo studio dei moderni sincretismi religiosi, pubblicando due saggi sulle religioni afrobrasiliane (2000, Euroma La Goliardica; 2004, Bulzoni).

Cura il blog ereticobencotto.com

Blog Stats

  • 11,165 hits

contatti

seguimi in facebook

MEMENTO

Non c'è niente da esprimere, niente con cui esprimere, nessuna capacità di esprimere, nessun desiderio di esprimere, insieme all'obbligo di esprimere [Samuel Beckett]

Categorie

Ultimi Tweet

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: