eretico ben cotto

by Fabio Massimo Franceschelli – cinema, teatro, politica, arte, società

Il paradosso di Lynch – Percorsi del tempo in Strade Perdute di David Lynch

La riduzione esegetica dei film di Lynch – o almeno della maggior parte di questi – a una chiara, razionale e lineare struttura, è operazione non semplicemente complessa ma probabilmente sbagliata: … Continua a leggere

novembre 14, 2018 · Lascia un commento

Il “male” e il fascismo nell’ultimo Pasolini (Salò e Petrolio)

                Salò rappresenta cinematograficamente il “male”, e lo fa dandogli la veste storica del fascismo repubblichino. Il fascismo è l’immagine chi si accompagna … Continua a leggere

gennaio 2, 2015 · Lascia un commento

L’inganno della Scrittura Creativa

Il concetto di Scrittura Creativa non l’ho mai amato molto. Ovvio che la scrittura lo sia, così come lo è qualsiasi altra espressione artistica, ma la comunicazione ultimamente inflazionata di … Continua a leggere

agosto 9, 2014 · Lascia un commento

La Drammaturgia del Buon Costume

In un recente Avviso Pubblico promosso da Roma Capitale tramite la propria azienda strumentale operativa nel settore Cultura, Zétema, e denominato Raccolta di proposte di spettacolo dal vivo per la programmazione degli spazi della … Continua a leggere

Mag 14, 2013 · 2 commenti

Aldo Morto, tragedia di Daniele Timpano

«Va be’. Niente di importante», Aldo Moro è stato ammazzato 35 anni fa. 1978. «Cose che capitavano negli anni settanta». Un’altra epoca. Un altro mondo. Niente di importante… oggi. Allora … Continua a leggere

Mag 4, 2013 · Lascia un commento

Addio a Roma. Recensione al libro di Sandra Petrignani

Addio a Roma, un saluto che oggi mi appare augurio luminoso, appena sopra l’orizzonte illuminato d’alba, a caratteri cubitali. Ma poi è solo un titolo di un libro. Uno slogan, una promessa … Continua a leggere

gennaio 30, 2013 · 1 Commento

Tarantino s-catenato

È comprensibile la perplessità – o addirittura il rifiuto – di certa critica o di tanti cinefili di fronte ai prodotti di Tarantino. Chiunque deleghi al cinema un (inconfessabile) ruolo … Continua a leggere

gennaio 22, 2013 · Lascia un commento

Quel che resta di Beckett

Nel ’95 ho “incontrato” Samuel Beckett. Amore a prima vista, una passione che ha segnato gran parte dei miei primi testi e che ancora oggi mi condiziona nel bene e … Continua a leggere

giugno 15, 2012 · 3 commenti

Quella cieca fede in una nuova drammaturgia italiana

Se il modo teatrale fosse un’ampia e profonda caverna, uno di quegli antri dove ogni singolo fonema pronunciato rintocca più volte trasportato dall’eco, saremmo tutti frastornati dal continuo ripetersi a … Continua a leggere

febbraio 24, 2012 · 1 Commento

Da Manzoni a Castellucci: discorso semiserio sul concetto di merda nell’arte

Probabilmente la lista è molto più lunga e antica, ma il primo che mi viene in mente è Piero Manzoni, artista di lontana discendenza dall’Alessandro dei Promessi Sposi. Nel 1961 … Continua a leggere

gennaio 20, 2012 · 1 Commento

Per una futura storia del teatro italiano

Ritrovato tra le macerie di un antico teatro off romano il seguente frammento risalente al XXI sec., probabilmente tratto da un vademecum in uso tra alcuni teatranti “indie” dell’epoca.

novembre 30, 2011 · 1 Commento

Il Melodramma, o Sul principale paradigma interpretativo italiano agli inizi del XXI sec.

“Per fare un buon melodramma si deve per prima cosa scegliere un titolo. Bisogna poi adattargli un qualsiasi soggetto, storico o di fantasia; poi ci si metteranno come personaggi principali … Continua a leggere

ottobre 1, 2011 · 1 Commento

L’attore secondo l’ISTAT

Il 9 ottobre 2011 inizierà ufficialmente il 15° censimento nazionale ad opera dell’ISTAT, la quale per l’occasione sta già provvedendo ad inviare alle famiglie italiane il questionario da riempire. A … Continua a leggere

settembre 20, 2011 · Lascia un commento

L’arte nell’orrore

E’ nell’immagine quel che resta di inesplicabile. Sono passati 10 anni, tutto è chiaro o abbastanza chiaro (non mi convincono le tesi cospirazioniste) ma ciò che resta di inesplicabile nell’11 … Continua a leggere

settembre 11, 2011 · Lascia un commento

Blog Stats

  • 13.666 hits

contatti

MEMENTO

Non c'è niente da esprimere, niente con cui esprimere, nessuna capacità di esprimere, nessun desiderio di esprimere, insieme all'obbligo di esprimere [Samuel Beckett]

Categorie

Ultimi Tweet

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.