eretico ben cotto

by Fabio Massimo Franceschelli – cinema, teatro, politica, arte, società

Non è un teatro per poveri

Nel corso di questo sciagurato 2012 ho concentrato le mie forze produttive su tre spettacoli che mi vedevano impegnato in veste di autore e regista: Terzo Millennio – ripresa di … Continua a leggere

novembre 8, 2012 · 2 commenti

Quel che resta di Beckett

Nel ’95 ho “incontrato” Samuel Beckett. Amore a prima vista, una passione che ha segnato gran parte dei miei primi testi e che ancora oggi mi condiziona nel bene e … Continua a leggere

giugno 15, 2012 · 3 commenti

La morte bianca di Giovanni Falcone

20 anni fa Capaci. E fin qui siamo all’interno del mito. Ma è osservando bene la foto qui a fianco, Falcone che apre sorridente la finestra, forse di casa sua … Continua a leggere

maggio 23, 2012 · Lascia un commento

Quella cieca fede in una nuova drammaturgia italiana

Se il modo teatrale fosse un’ampia e profonda caverna, uno di quegli antri dove ogni singolo fonema pronunciato rintocca più volte trasportato dall’eco, saremmo tutti frastornati dal continuo ripetersi a … Continua a leggere

febbraio 24, 2012 · 1 Commento

Giornata della memoria

dopo Auschwitz la poesia è barbarie disse Adorno ma se Adorno fosse morto ad Auschwitz non l’avrebbe mai detto * * * i tedeschi se ne sono andati lasciando il … Continua a leggere

gennaio 27, 2012 · Lascia un commento

Da Manzoni a Castellucci: discorso semiserio sul concetto di merda nell’arte

Probabilmente la lista è molto più lunga e antica, ma il primo che mi viene in mente è Piero Manzoni, artista di lontana discendenza dall’Alessandro dei Promessi Sposi. Nel 1961 … Continua a leggere

gennaio 20, 2012 · 1 Commento

Per una futura storia del teatro italiano

Ritrovato tra le macerie di un antico teatro off romano il seguente frammento risalente al XXI sec., probabilmente tratto da un vademecum in uso tra alcuni teatranti “indie” dell’epoca.

novembre 30, 2011 · 1 Commento

Mario Monti: un premier, un commissario o un curatore fallimentare?

In parte trattenuta e ancora guardinga, forse sfiancata dalla stanchezza, più rabbiosa che gioiosa, certamente angosciata per un futuro ancora tanto incerto, la festa è mesta. Cosa c’è da festeggiare? … Continua a leggere

novembre 14, 2011 · Lascia un commento

Le due culture: analfabetismi letterari e digitali

Si chiama Analfabeti digitali la piccola inchiesta pubblicata recentemente da Repubblica , e si chiama “analfabetismo digitale” l’handicap culturale messo a fuoco. Si parte da dati statistici di fonte ISTAT … Continua a leggere

novembre 5, 2011 · Lascia un commento

L’enigma Renzi, un black bloc in giacca e cravatta

Seppur ancora per pochi anni sono un TQ, di quelli che scalciano e si indignano, e allora esulto, Renzi mi rappresenta, è la nemesi generazionale che avanza. Seppur con molte … Continua a leggere

ottobre 31, 2011 · 2 commenti

1977 vs 2011: movimenti a confronto

Durante l’anno scolastico 1977-78 ero iscritto al primo anno di scuola superiore. Da poco piombato nell’età adulta, o almeno tale mi pareva l’appartenenza ad un istituto superiore, giravo con Lotta … Continua a leggere

ottobre 19, 2011 · Lascia un commento

I black bloc e i limiti del movimento

L’intervista ad uno degli incappucciati di sabato scorso, pubblicata da Repubblica , mi sembra mettere la parola fine a quella sorta di leggenda metropolitana dietro cui i movimenti no-global prima … Continua a leggere

ottobre 17, 2011 · 2 commenti

Sono indignato e me ne sto a casa

Sono indignato da sempre, sono indignato da 48 anni, sono nato indignato. Mi indigna l’ingiustizia, la povertà, l’inciviltà, l’ignoranza, il razzismo, mi indigna Silvio Berlusconi e il suo governo, mi … Continua a leggere

ottobre 15, 2011 · 3 commenti

Il Melodramma, o Sul principale paradigma interpretativo italiano agli inizi del XXI sec.

“Per fare un buon melodramma si deve per prima cosa scegliere un titolo. Bisogna poi adattargli un qualsiasi soggetto, storico o di fantasia; poi ci si metteranno come personaggi principali … Continua a leggere

ottobre 1, 2011 · 1 Commento

Toc toc, c’è Bersani?

Ho sempre pensato a Pierluigi Bersani come ad una persona simpatica, onesta, piena di buon senso, nonché come ad un ottimo amministratore. Ai tempi del secondo governo Prodi risultò indubbiamente … Continua a leggere

settembre 29, 2011 · 1 Commento

La voce della Chiesa, lo zombie, le macerie

Benvenuta nel club del “caro Silvio, fai un passo indietro”. Pressata da più parti (soprattutto dalla base), timorosa di reiterare gli imbarazzanti e deleteri silenzi di anni e vicende passati, … Continua a leggere

settembre 27, 2011 · 2 commenti

Quando scompare una generazione

Buona parte di quelli della mia generazione – e intendo chi qualche anno più e qualche anno meno veleggia intorno alla boa dei 50 -, sta purtroppo vivendo sulla propria … Continua a leggere

settembre 24, 2011 · Lascia un commento

L’attore secondo l’ISTAT

Il 9 ottobre 2011 inizierà ufficialmente il 15° censimento nazionale ad opera dell’ISTAT, la quale per l’occasione sta già provvedendo ad inviare alle famiglie italiane il questionario da riempire. A … Continua a leggere

settembre 20, 2011 · Lascia un commento

Sono affari suoi?

Se le stesse cose fossero accadute in America, o in Germania, o in Inghilterra, o in Francia, Spagna, Olanda etc, insomma in uno qualunque di quei paesi che da sempre … Continua a leggere

settembre 18, 2011 · 1 Commento

Blog Stats

  • 14.137 hits

contatti

MEMENTO

Non c'è niente da esprimere, niente con cui esprimere, nessuna capacità di esprimere, nessun desiderio di esprimere, insieme all'obbligo di esprimere [Samuel Beckett]

Categorie

Ultimi Tweet

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.